Home » Meeting e Congressi SC OM » Ca Gastrico: News dall' ASCO 2009

Ca Gastrico: News dall' ASCO 2009

Ca Gastrico: News dall' ASCO 2009 - Prof. Francesco Di Costanzo
La chemioterapia del carcinoma gastrico avanzato può essere notevolmente potenziata dall'aggiunta del Trastuzumab.
 (clicca)
I dati dello studio ToGA presentati oggi al Congresso Annuale dell’American Society for Clinical Oncology di Orlando hanno dimostrato che l’aggiunta di trastuzumab alla chemioterapia standard (capecitabina o 5-FU e cisplatino per via endovenosa) allunga in media la vita dei pazienti affetti da questo tumore aggressivo di quasi 3 mesi fino a 13,8 mesi. Il carcinoma gastrico avanzato ha una prognosi infausta; la sopravvivenza mediana dopo la diagnosi è di circa 10 mesi con le terapie attualmente disponibili.

Lo studio internazionale di fase III ha inoltre dimostrato che trastuzumab riduce il rischio di morte nei pazienti con carcinoma gastrico HER2-positivo avanzato ed inoperabile del 26% rispetto ai pazienti non trattati con trastuzumab. I pazienti con livelli elevati di HER2 hanno ottenuto un beneficio ancora maggiore con l’aggiunta di trastuzumab, con un allungamento della vita in media a 16 mesi.
 
Chi è candidato a questa terapia? Tutti i pazienti che hanno la positività del recettore HER2 ed un ca gastrico avanzato.
Come si determina? Sul tessuto tumorale con tecniche di istochimica o con la FISH.
Quanti sono i pazienti Her2 positivi? Circa il 20-23%.
Cosa ha dimostrato lo studio con trastuzumab e chemioterapi? Un vantaggio in termini di sopravvivenza statisticamente significativo.
Il farmaco è disponibile in Italia? Si, ma ancora non registrato per questa indicazione.
Lei ha partecipato a questo studio? Si, siamo il centro che ha arruolato più pazienti in Italia.
Prospettive? Stiamo studiando in questo momento il Lapatinib con un protocollo simile.
Cos'è? E' un farmaco orale che blocca HER2 e che è stato studiato nel ca della mammella.
Pazienti con ca gastrico possono rivolgersi al Suo centro per informazioni? Si, possono telefonare ai numeri delle sperimentazioni cliniche che sono sul sito.
http://it.health.yahoo.net/c_news.asp?id=1414&c=22&s=2
http://www.giscad.org/pdf/MOPP_33.pdf
11/30/2010 commenti (0)